Tecnocredito Commerciale

Come Proteggiamo

Ti aiutiamo a prevedere i rischi legati alla tua tipologia di impresa e al tuo lavoro e ad azzerare le conseguenze degli avvenimenti imprevisti.

Attraverso un’analisi approfondita delle specifiche esigenze aziendali e professionali elaboriamo, in pochi giorni, un documento riportante la migliore strategia di copertura assicurativa. Tutto questo al fine di minimizzare gli effetti negativi di ogni possibile evento avverso.

Non sempre il prezzo basso è il migliore.

Spieghiamo alle aziende produttive quali sono i rischi veri che stanno correndo, quelli che non hanno valutato e quelli che ancora non hanno coperto. Poi li trasferiamo al mercato assicurativo per costruire un piano di protezione che tuteli le imprese al massimo al costo più conveniente ossia con il miglior rapporto qualità/prezzo.).

Il nostro metodo

Da sempre in Tecnocredito coniughiamo consulenza e intermediazione assicurativa. Come lo facciamo? Affiancando i nostri clienti nell’intero percorso: dall’audit sulle coperture necessaria, alla selezione delle polizze, alla liquidazione in caso di sinistro.

  • Audit preliminare per tracciare la situazione di partenza del cliente
  • Analisi del settore e dei rischi specifichi del settore
  • Analisi del portafoglio assicurativo e firma del mandato
  • Revisione periodica delle polizze sottoscritte e offerte del mercato
  • Gestione sottoscrizione/disdette polizze
  • Invio rapporto periodico sull’attività in essere
  • Gestione di eventuali sinistri e assistenza continua in fase di richiesta liquidazione

E' Sicuro?

L’attività del brokeraggio assicurativo è vigilata da vigilata da IVASS (l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) e regolamentata dal Codice delle Assicurazioni.
ll testo normativo di riferimento è il decreto legislativo del 7 settembre 2005 n. 209, Codice delle Assicurazioni Private, e successive modificazioni e integrazioni.

I broker assicurativi devono essere iscritti all’albo tenuto dall’IVASS.
Per accederci devono ottemperare alcuni requisiti fondamentali:

  • Requisito di professionalità: aver superato esame di ammissione
  • Requisito di onorabilità: non aver ricevuto condanne penali o essere stati dichiarati falliti
  • Requisito di autonomia: dimostrare di non avere nessun rapporto privilegiato con singole compagnie di assicurazione

A ulteriore tutela dei clienti, il Codice delle Assicurazioni è affiancato al preesistente “Fondo Brokers”, Fondo di garanzia per i mediatori di assicurazione e di riassicurazione, che garantiste un risarcimento per eventuali danni causati dal broker che non sono stati indennizzati da polizze RC.